Come interpretare un intorpidimento del braccio sinistro


Come interpretare un intorpidimento del braccio sinistro

Un intorpidimento del braccio sinistro può essere sintomo di diversi problemi di salute. Tradizionalmente è visto come un campanello d’allarme per un attacco di cuore, ma non sempre è così. Sicuramente non bisogna sottovalutare nessun dolore del corpo, ma non si deve neppure giungere a conclusioni affrettate! Se l’insensibilità al braccio sinistro è persistente, bisogna consultare il medico al più presto.

Istruzioni
  1. Se hai usato i muscoli del braccio sinistro per fare sport o per trasportare oggetti pesanti, l’intorpidimento potrebbe essere causato da una distorsione o uno stiramento. Applica del ghiaccio sulla zona intorpidita per 10 minuti, rimuovilo e aspetta almeno 30 minuti prima di applicarlo di nuovo. Ripeti rispettando sempre queste indicazioni temporali. Consulta il medico se intorpidimento e formicolio persistono.

  2. Se il braccio sinistro inizia a far male senza alcun motivo apparente, consulta un medico al più presto. A seconda dell’età potrebbe o meno trattarsi di un attacco di cuore o di un ictus. Si potrebbero anche avvertire: dolore alla mascella sinistra, dolore alla spalla sinistra, mancanza di respiro e senso di costrizione toracica. Prendi un’aspirina per fluidificare il sangue e va’ subito al pronto soccorso, per ridurre la possibilità di danni irreparabili al cuore o al cervello.

  3. Dover effettuare sempre un movimento ripetitivo potrebbe essere un’altra causa di intorpidimento, sia del braccio destro che del braccio sinistro. Se il tuo lavoro ti costringe a fare sempre lo stesso movimento, consulta il tuo medico per determinare se si tratta della sindrome del tunnel carpale. Cercare di variare quanto più spesso possibile i movimenti che si effettuano sul lavoro, bere molto per restare sempre idratati e fare pause frequenti sono le migliori precauzioni per evitare questa sindrome.

  4. L’intorpidimento (di entrambe le braccia) potrebbe anche essere un sintomo dell’amiloidosi, malattia che provoca l’accumulo di amiloide nei tessuti. Consulta il medico per uan eventuale diagnosi.

  5. Se il torpore continua per oltre un giorno senza migliorare, potrebbero essere necessari i raggi X per determinare la causa dell’intorpidimento.

  6. In generale, non fatevi prendere dal panico quando percepite un dolore al braccio sinistro, ma siate prudenti nel caso il dolore sia acuto, e per essere più sicuri rivolgetevi al vostro dottore o in casi di dolore repentino, al pronto soccorso.

  7. Se desideri leggere più articoli che parlano di come interpretare un intorpidimento del braccio sinistro, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Sangue e salute.
Consigli
  • Non ignorare mai un dolore del tuo corpo, potrebbe essere sintomo di un problema di salute.
  • Questo articolo non è il sostituto di un consulto medico. Se si avverte un intorpidimento del braccio, consultare il medico.

Commenta, discuti e chiedi altre informazioni su come interpretare un intorpidimento del braccio sinistro:


4 commenti


04-02-2014 scrive:
Fatti vedere da uno specialista. Vai al pronto soccorso.
03-02-2014 scrive:
mi fa male al braceo sinistro come sentire dele furmic anhe mi da dele cultelate al core graze
11-03-2013 scrive:
troppo generico e troppo poco risolutore non utile.
23-10-2012 scrive:
Buonasera Dott.ssa! le scrivo per chiederle gentilmente un Suo parere riguardo a quanto è capitato più volte al mio ragazzo, di 33 anni, sono un po'preoccupata e lo è anche lui. Le spiego le due situazioni che gli sono capitate, probabilmente collegate fra loro: 1. A volte, specialmente di notte o di sera, gli capita di sentire un forte dolore nella zona del petto proprio dal cuore. Ad esempio quest'inverno lavoravamo a ritmi molto stressanti su navi da crociera e in circa 10 giorni gli era capitato 2 o 3 volte più altre volte più dilazionate. Ha chiesto al dottore di bordo che gli ha detto di non preoccuparsi poiché è dovuto al freddo ma nulla di preoccupante...abbiamo pertanto pensato che fosse colpa dello stress e dell'aria condizionata perenne della cabina come di tutta la nave...poi lui spesso si scopre perché inizialmente ha caldo e poi, quando si addormenta, nel frattempo gli viene freddo ma dormendo non se ne accorge e quando si sveglia ha già nuovamente molto freddo perché poi senza coperta non fa molto caldo, specialmente appunto in cabina...Tuttavia non sono molto convinta della diagnosi del dottore. 2. La situazione che invece più mi preoccupa, è che per due volte già in questi ultimi 2 mesi circa, è successa la stessa cosa dopo lo stesso tipo di evento, cioè una discussione, ma niente di grave, solo un confronto come fra tutte le coppie, uno scambio di opinioni che definirei cmq appunto normale, senza scene di "piatti che volano" per intenderci...premetto che lui è molto molto innamorato e vedo che spesso ha l'ansia che magari non mi rende felice se gli faccio notare qualcosa, dalla più banale alla più seria, subito si sente in colpa...è fatto così, deve riuscire bene in quello che fa e probabilmente gli pesa anche un piccolo confronto, è molto pacifico in genere...però dopo quello gli è successo già due volte, non gli dico più nulla se non in modo molto delicato. La scena è questa: mentre si discute o si parla di qualcosa in cui si sente anche minimamente toccato si agita improvvisamente e inizia a sentire quello stesso dolore al petto descritto prima però con fatica a respirare, respira come se non avesse aria e inizia a sentire un formicolio al braccio sinistro e la parte sinistra del viso che perdura un po', fino a qualche ora....la prima volta è stato orribile, ho cercato di calmarlo ed ero pronta a chiamare un dottore o un'ambulanza per andare dritti al pronto soccorso, poi piano piano migliorava mano a mano che si calmava e lo aiutavo a calmarsi...la seconda volta è andata lievemente meglio perché l'ho capito subito e ho subito cercato di calmarlo e di respirare, il che, pare, abbia aiutato a non far venire la crisi forte. A me, da appassionata ma tuttavia un poco ignara in materia, ho pensato che fosse una forma di crisi ansioso-depressiva associata anche a sintomi che coinvolgono il cuore...anche lui è preoccupato perché pensa sia dovuto al cuore e ha detto che un suo amico ha iniziato così ed è rimasto paralizzato per metà viso...presto si farà degli accertamenti, ma secondo me andrebbero fatti quanto prima... Mi scuso per essere stata probabilmente un po'lunga nella descrizione, ma volevo cercare di dare più dati possibili! Spero di poter avere una gentile risposta da parte sua e la saluto molto cordialmente! Cinzia C.
Video rilevanti
Braccialetti elastici - elasticolor Creazioni fatte a mano Figure Origami Il fascino dei motori