Ti chiedi Sclerosi ossea subcondrale. Cause e trattamento? Non cercare più! Qui hai la risposta

Sclerosi ossea subcondrale. Cause e trattamento

Sclerosi ossea subcondrale. Cause e trattamento

La sclerosi subcondrale è una malattia che si ripercuote sulle ossa delle persone che hanno l'artrosi, in particolare nella zona delle articolazioni. La sclerosi subcondrale provoca dolori articolari e intorpidimento dovuto all'incremento della massa e della densitá ossea in uno strano sottile sotto la cartilágine dell'articolazione. Questa malattia, crónica e dolorosa, é molot facile da diagnosticare e si puó curare in varie maniere. Di seguito su uncome.it vi spieghiamo cause e trattamenti della sclerosi ossea subcondrale.

Trattamento della sclerosi subcondrale

I trattamenti di questa malattia possono variare in base alla zona e all'intensitá del problema. Di seguito elenchiamo alcune terapie, che sará poi il vostro medico a considera adatte o meno:

  • Esercizio físico come il nuoto e la cyclette
  • Riduzione del peso
  • Fisioterapia.
  • Electrostimolazione
  • Terapia del movimento
  • Materiale ortopedico
  • Terapia termale
  • Agopuntura
  • Ozonoterapia.
  • Integrare la dieta con glucosamina, condroitin e metil sulfonilmetano.
  • Esercizi di rafforzamento e di stiramento dei muscoli della schiena.
  • Evitar le posizioni sbagliate e una cattiva meccanica del corpo.

Síntomi della sclerosi subocondrale

Quando la cartilágine cotiloidea e della testa del femore vanno consumandosi, si produce la sclerosi subcondrale, che rappresenta una reazione da parte dell'osso alla mancanza di superficie cartilagínea. Attorno ai 55 anni di etá si possono cominciare a verificare ulcere ed erosioni che lasciano l'osso subcondrale senza copertura cartilagínea, semplicemente a causa dell'usura. Altro sintomo della sclerosi ossea subcondrale è la diminuzione dello spessore della cartilágine per motivi degenerativi, che si traduce in riduzione della capacitá articolare, che nelle radiografie appare come una línea nítida piú bianca (maggiore densitá ossea), nella zona dove c'è maggior frizione e zone ipodense, chiamate geodi, sia nel cotile che nella testa del femore.

Sintomi esterni della sclerosi subcondrale

La sclerosi subcondrale si evidenzia con le radiografie, che mostrano come l'osso ha una reazione dovuta all'assottigliamento cartilagíneo, che implica appunto un'aumento del suo spessore per sopperire a quello della cartilágine, cosa che ne determina un aumento di densitá sotto l'articolazione.

È un fenomeno tipico delle artrosi ma si puó presentare anche in altre patologie. L'artrosi è una malattia degenrativa che colpisce soprattutto le articolazioni mobili (anche, colonna verterbale, mani, spalla, ginocchia) e che produce alterazioni nelle caratteristiche della cartilágine e delle ossa. È il risultato di un insieme di patologie con sintomi simili e básicamente legato all'usura articolare dovuta all'etá.

Se desideri leggere più articoli che parlano di sclerosi ossea subcondrale. Cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Artrite e dolori atricolari.

Commenta o chiedi qualcosa sclerosi ossea subcondrale. cause e trattamento

Nome
E-mail (non verrà pubblicata)
 
Invia commento
Avvisami quando qualcuno commenta questo articolo
Avvisatemi quando pubblicherete altri articoli di questa categoria: Artrite e dolori atricolari e alla Newsletter.